Consigli per rimanere in forma durante le vacanze

Introduzione

Con l’arrivo dell’estate le giornate diventano più lunghe e più calde, si suda molto e si perdono molti sali minerali e vitamine con il rischio di sentirsi molto più spossati e stanchi. In questo contesto le nostre esigenze alimentari cambiano rispetto al resto dell’anno. In vacanza, inoltre, è più facile che ci siano occasioni per mangiare fuori con una minore attenzione alla scelta e qualità degli alimenti.

I nostri consigli alimentari

Di seguito fornirò alcuni consigli da seguire per ridurre il rischio di disidratazione e per evitare di accumulare chili in più durante il periodo estivo.
Lo schema alimentare che prevede tre pasti principali e due spuntini vale anche in estate, resta sconsigliato saltare i pasti nell’arco della giornata.

Leggi anche i nostri consigli per la giusta alimentazione in estate

1. La colazione

La colazione è il pasto più importante della giornata, non dimentichiamo che al risveglio siamo a digiuno da almeno 8 ore e quindi abbiamo bisogno di apportare energia al nostro organismo per rimettere “in moto la macchina”. La colazione deve comunque garantire un apporto di nutrienti equilibrato. Se abbiamo l’abitudine di bere latte , consiglio una tazza di latte parzialmente scremato o un vasetto di yogurt con frutta fresca, un pugno di cereali e un caffè per gli adulti.

2. Il pranzo

Il pranzo dopo una buona colazione dovrebbe essere un pasto leggero da consumare anche in spiaggia. Potrebbe consistere in un insalata mista con l’aggiunta di una fonte proteica come uova, tonno o mozzarella oppure un piatto di pasta fredda condita verdure fresche e legumi; talvolta si potrebbe sostituire con una porzione di gelato artigianale abbinata ad una coppa di frutta fresca.

3. La cena

La cena non dovrebbe essere l’occasione per consumare il quantitativo di cibo che corrisponderebbe al pranzo e alla cena, avendo mangiato poco in spiaggia. Il mio consiglio è quello di prediligere un secondo e limitare l’apporto di carboidrati. È contemplata anche la pizza mangiata purché non venga mangiata ogni giorno e scegliendone una non troppo ricca per limitare l’apporto di grassi saturi e sodio.

4. Gli spuntini

Gli spuntini tra un pasto e l’altro dovrebbero privilegiare il consumo di frutta. Quando si decide di mangiare il gelato meglio prediligere quello artigianale. Alla domanda se poter consumare un gelato al giorno rispondo che ci può stare anche se questo dipende dalla porzione, dalla scelta del gusto e da cosa si mangia nell’arco della giornata.

Iscriviti alla newsletter, 10% di sconto!

Il movimento fisico

Un aspetto importante da considerare è la necessità di muoversi anche in vacanza perché maggiore sarà il tempo dedicato all’attività sportiva e al movimento e minore impatto avranno gli sgarri alimentari sul nostro fisico.

Conclusioni

Per rimanere in forma durante le vacanze estive, periodo in cui cambiano le esigenze nutrizionali a causa delle alte temperature e in cui si hanno maggiori occasioni di consumare i pasti fuori casa, è opportuno ricordare di assumere la giusta quantità di acqua, rispettare sempre i pasti principali e gli spuntini anche qualora in vacanza i ritmi di vita e gli orari dovessero cambiare, ricordare di non trascurare il movimento fisico. Seguendo queste semplici regole non solo sarà possibile mantenere la forma fisica senza guadagnare “chili di troppo”, ma sarà anche possibile assicurare all’organismo le sostanze nutrizionali necessarie per affrontare al meglio le temperature tipiche della stagione estiva.

Dottoressa Monica Bellettati – Dietista
Farmacista presso AFM Farmacie Comunali Ferrara

Hai trovato utile questo post? Votalo!
[Totale: 1 Media: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su